Borsacchio: la Riserva in riserva.
UN FORUM PER FARLA FINALMENTE FUNZIONARE?

L’articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo venerd́ 17 marzo 2017.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Sabato, 18 Marzo 2017 - Ore 14:00

L’Amministrazione Di Girolamo prova ad accelerare sulla Riserva Naturale del Borsacchio, puntando alla creazione di un forum stabile al quale partecipino gli amministratori locali e i portatori di interesse, oltre all’associazione “Ambiente e/è Vita”, presieduta da Benigno D’Orazio (ex presidente dell’AMP Torre del Cerrano) e delegata all’Amministrazione Pavone alla gestione della Riserva.

E potrebbe esserci proprio un colloquio fra il sindaco Di Girolamo e il presidente D’Orazio, avvenuto a inizio settimana, alla base di questa idea che punta a fare del Forum, secondo quanto dichiarato dal Comune: «Lo strumento attraverso il quale le attività della riserva e la programmazione degli interventi saranno costantemente condivise con il territorio.  Sarà l’occasione per poter discutere, finalmente, dello sviluppo della Riserva che, di fatto bloccata per cavilli burocratici negli ultimi dieci anni, da possibilità di rilancio turistico, economico e ambientale della città si è di fatto trasformata in un elemento paralizzante per tutte le attività connesse e vicine».

L’Amministrazione monocolore Pd ha poi chiarito che, una volta costituito il Forum, occorre predisporre e rendere effettiva la strategia generale attraverso il Piano d’azione della Riserva.

La speranza è che il Forum possa essere uno strumento fortemente operativo, pena l’ennesimo impantanamento gestionale di una riserva che, dal 2005, non ha mai funzionato come fattore di sviluppo in campo turistico stante l’assoluta mancanza di strategie.

Intanto, con l’arrivo del bel tempo, Roseto viene sottoposta a operazioni di maquillage da squadre di operatori esterni che si stanno occupando del taglio delle palme attaccate dal Punteruolo Rosso.

Una Roseto che vuole puntare sul turismo verde  e di qualità, a giudicare dalla partecipazione all’incontro organizzato a L’Aquila dal vice presidente della Regione, Lolli, nell’ambito del progetto “Borghi, viaggio italiano”, azione interregionale coordinata dalla Regione Emilia Romagna e finalizzata a mettere in rete eccellenze architettoniche, paesaggistiche, urbanistiche. Per il Comune c’era il consigliere Simone Aloisi, delegato ai rapporti con le frazioni e anche delegato regionale dei Borghi autentici.



Stampato il 09-24-2017 04:59:25 su www.roseto.com