[Ricerca Avanzata]
Giovedì, 27 Luglio 2017 - Ore 14:47 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Andrea Suriani – Diario dell’arbitro tifoso dell’arbitro
EMOZIONI E LACRIME DELLA ‘MIA’ OLIMPIADE
Luigi Lamonica e Andrea Suriani.

Romualdas Brazauskas e Andrea Suriani.

Andrea Suriani e il suo fiero pasto.

Andrea Suriani, arbitro tifosissimo dell’arbitro Lamonica, aveva previsto la seconda chiamata olimpica di Luigi con 343 giorni di anticipo. Si merita un Diario dedicato al suo idolo…

Roseto degli Abruzzi (TE)
Domenica, 12 Agosto 2012 - Ore 23:00

Puntata 09 di domenica 12 agosto 2012
 
Buongiorno a tutti voi.
 
La scorsa notte ho dormito sì e no 3 ore, passando poi tutta la giornata in giro per Londra e ieri sera, al mio ritorno a casa, sono crollato.

Ho incontrato Luigi Lamonica al Parco Olimpico alle 11.30. Nello scendere alla stazione metro di Stratford, posso solo confermare tutto quello che Luigi ha scritto durante tutto il diario. Centinaia e centinaia di volontari pronti ad aiutarti in qualsiasi occasione, sempre sorridenti e propositivi. La città è completamente tappezzata dai loghi di London 2012, ma è alla stazione di Stratford che mi sono reso conto cosa significa essere alle Olimpiadi. La fiumana umana che si dirige verso il Parco Olimpico, verso lo stadio dove si svolgevano le gare di atletica. Mamma mia che roba! Sono rimasto affascinato da tutta quella gente di colore, razza e religione completamente diversi, ma attirate da un unica cosa: lo sport! Ed è questo che dovrebbe essere il significato dello sport, in generale: unione, fratellanza, rispetto.

L'appuntamento con Luigi doveva essere davanti al Parco Olimpico ma alla fine, vista la gente che riempiva gli ingressi, abbiamo optato per il vicino centro commerciale davanti allo store dell'Apple (rigorosamente pronunciata "Apol" e non "Eppol"). Al nostro incontro ci siamo abbracciati come se non ci vedessimo da una vita. Poi i convenevoli di rito "Ti porto i saluti di…" e spero di non essermene scordato nessuno!

Io avevo assoluta necessita di mangiare e Luigi di stare un pò "fuori" dal mondo Olimpico, cosi abbiamo optato per una passeggiata in centro. Conosco abbastanza bene le zone di Londra, cosi abbiamo deciso di andare a mangiare (solo io a dire la verità) e a fare due chiacchiere a Liverpool Street. Per Chi va a Londra per la prima volta, Liverpool Street potrebbe rappresentare la primissima meta della metropoli Londinese, poiché è li che convergono gli autobus provenienti da Stansted e tornarci dopo un anno mi ha emozionato non poco, anche se l'atmosfera non era quella dell'anno scorso.
 
Ricordavo gli inglesi molto più intransigenti circa la fiumana di turisti intenti magari nel fermarsi a guardare una cosa che subito da dietro ti urlavano "sorry!" come a volerti dire "spostati!", ma devo dire che per questi giochi anche gli inglesi si sono rivelati un po’ meno "british". Girato l'angolo di Liverpool Street si arriva in una delle zone più "famose" di Londra, quella di “Jack the ripper”, ovvero Jack lo squartatore. Anche se la zona dove sono stati rinvenuti gli omicidi è White Chaplel, dietro Liverpool Street si trova il "Ten Bells", il locale dove Jack adescava le sue vittime. E' una delle storie più cruente, ma sopratutto irrisolte, della storia Inglese (e loro, si sa, ci tengono a risolvere i problemi...).

Girato l'angolo troviamo una delle tante strade londinesi dove é possibile mangiare. A volte è molto meglio mangiare per strada che al ristorante, perché con solo 5 sterline mi sono mangiato un meraviglioso riso con chili piccante, rigorosamente cucinato da messicani.
Finito di mangiare, abbiamo optato per una passeggiata di shopping in centro. Verso le 4 ho accompagnato Luigi in albergo e una volta davanti mi fa: “Vieni con me”. L'albergo è situato davanti all'ExCel, una delle arene principali di questi giochi olimpici. Entrato in camera,
rimango colpito da quanto sia piccola. Secondo me, Gigi nel letto neanche ci entra! Prima di uscire nuovamente per dirigerci ai rispettivi impegni, Luigi mi fa un regalo che rimarrà con me per il resto della mia vita: la sua divisa ufficiale dei Giochi Olimpici. A stento sono riuscito a trattenere le lacrime, ma sapevo che nel mio "grazie" e nei nostri sguardi c'eravamo già capiti.

Nel tardo pomeriggio sono andato a vedere le gare di atletica nei maxi schermi che hanno installato al Victoria Park. Un emozione unica vedere vincere un atleta inglese a Londra con tutta la gente che inneggiava il suo nome!

Vorrei potervi raccontare ancora tante, tante cose, ma sono davanti alla North Greenwich Arena e la partita tra Russia e Argentina sta per iniziare…

A domani.
 
 
DIARIO DELL’ARBITRO TIFOSO DELL’ARBITRO > Archivio
LE PUNTATE PRECEDENTI
 
Puntata 01 di giovedì 26 luglio 2012
LUIGI LAMONICA A LONDRA: FRA EMOZIONI E PREMONIZIONI.
 
Puntata 02 di sabato 28 luglio 2012
‘STATTE ACCUORT’
 
Puntata 03 di domenica 29 luglio 2012
SUPERCALIFRAGILISTICHEOLIMPICOSO!
 
Puntata 04 di lunedì 30 luglio 2012
YOU SEE THE REPLAY, REF?
 
Puntata 05 di giovedì 2 agosto 2012
UNA PIZZA, TRA OLIMPIADI E AMICIZIA, CON MARCO GIANSANTI.
 
Puntata 06 di martedì 7 agosto 2012
COSA METTERE IN VALIGIA? MACCHINETTA, OYSTER E BIGLIETTO!
 
Puntata 07 di venerdì 10 agosto 2012
ONDE D’URTO, 15 POUNDS E 27 CENTS: OK, SI PARTE!
 
Puntata 08 di sabato 11 agosto 2012
LIVE FROM LONDON!
 
Andrea Suriani
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
SHARKS 2017-2018. Ingaggiato Marco Lusvarghi. Il tuo giudizio?
Ottimo
Buono
Sufficiente
Mediocre
Scarso


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2017 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft