[Ricerca Avanzata]
Mercoledì, 26 Aprile 2017 - Ore 15:45 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Area Marina Protetta e nuove guerre
LA BATTAGLIA DI TORRE CERRANO
Torre Cerrano.

L’articolo pubblicato sul MESSAGGERO Abruzzo giovedì 16 marzo 2017.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Venerdì, 17 Marzo 2017 - Ore 12:00

Acque agitate nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, per una disputa che vede da una parte i dirigenti della riserva e i Comuni di Pineto e Silvi che hanno voluto il parco marino, dall’altra il Co.Ge.Vo. (Consorzio Gestione Vongole) composto da circa 80 imprese ittiche (i pescatori, detti anche vongolari) e, in mezzo, la Regione Abruzzo.

La tensione è salita alle stelle due giorni fa, a margine di una conferenza di servizi convocata per l’individuazione di un campo boe di fronte a Torre Cerrano, come hanno denunciato in una nota i responsabili del parco marino, che hanno dichiarato: «Un consorzio privato ha fatto indebitamente irruzione negli uffici dell’Area Marina Protetta, costringendo direttore e presidente dell’AMP, sindaci di Pineto e Silvi e rappresentanti della Capitaneria di porto a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine».

Il problema pare sia la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale, del Regolamento di esecuzione ed organizzazione: strumento fondamentale per la gestione dell’AMP che ha finora operato in forza dei soli Decreti Ministeriali istitutivi datati 2009.

Il presidente dell'AMP, Leone Cantarini, ha dichiarato: «Ciò che sconcerta è il senso di solitudine politica che percepiamo intorno a noi. Ci si riempie la bocca di turismo ecosostenibile, di salvaguardia, di Europa e poi c’è una levata di scudi di fronte ad un normale regolamento che ha dovuto aspettare sette anni per essere approvato».

Insomma: da una parte Comuni e Parco marino, dall’altra i pescatori che hanno intrapreso una pluriennale battaglia legale rivendicando le loro ragioni.

E la Regione Abruzzo che fa?

Nella nota dell’AMP, i consiglieri, compattamente, hanno denunciato l’atteggiamento contraddittorio dell’ente regionale, dichiarando: «Da una parte partecipa fattivamente con un proprio rappresentante alle riunioni dell’AMP, ne approva tutti gli atti (compreso il regolamento) e dall’altra decide che quest’Area Marina deve essere osteggiata in sede giudiziaria».

Pertanto ieri il sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, ha scritto al Presidente D’Alfonso chiedendo chiarimenti in merito alla decisioni della Regione riguardanti il ricorso del Co.Ge.Vo. contro il Decreto istitutivo dell’AMP Torre del Cerrano.

Luca Maggitti
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
ROSETO SHARKS AL COMPLETO. Per quale obiettivo lotteranno?
Salvezza.
Playoff.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2017 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft