[Ricerca Avanzata]
Giovedμ, 29 Giugno 2017 - Ore 14:36 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Serie B, Girone C e Girone D – Teramo, Campli, Giulianova, Ortona, Pescara.
CAMPLI TERZO, PESCARA QUINTO, TERAMO IN CORSA PER I PLAYOFF, ORTONA E GIULIANOVA PER EVITARE I PLAYOUT.
Simone Gatti, lungo del sorprendente Campli.

Il punto di coach Gabri Di Bonaventura sulle abruzzesi di Serie B. 14^ giornata di ritorno.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Giovedμ, 20 Aprile 2017 - Ore 16:30

Quattordicesima giornata di ritorno per le cinque franchigie cestistiche abruzzesi impegnate nel campionato di Serie B, proviamo a riassumere rapidamente quanto accaduto a quaranta minuti dal termine della stagione regolare.


Serie B – Girone C


TERAMO
Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Teramo (28) di coach Bianchi, che fra le mura amiche regola all’overtime (80-74) la matricola Cefalù (26) del tecnico marchigiano Ciaboco, apprestandosi così a vivere una settimana di passione per quanto riguarda l’obiettivo playoff… riusciranno i nostri eroi, al primo anno di cadetteria, a conquistare l’ambita post-season?
Dopo la più che dignitosa sconfitta (77-67), rimediata nel turno precedente sul difficile legno della vice-capolista Barcellona (44),  la truppa biancorossa ha avuto un approccio buonissimo al match (24-16), mettendo in evidente difficoltà i siciliani (Mollura 19, Sodero 13, Biordi 10)…
Chiuso il primo tempo sul + 8 (41-33), Salamina (Mvp, 19p con 6/11 dal campo, 5/5 a gioco fermo, 3r e 6 assist, 23 di valutazione in 38m) e soci hanno lentamente ma inesorabilmente subito la reazione degli avversari (53-52 al 30’), fallendo con il buon Tomasello (18p + 11r, 21 di valutazione in 38m), proprio negli istanti finali, la conclusione decisiva, e offrendo ai volitivi ospiti la chance del supplementare…
Nell’overtime, però, Lagioia (22p con 8/14 dal campo, 8r e 3 assist, 24 di valutazione in 37m) e gli altri in canotta biancorossa ritrovavano compattezza difensiva ed efficacia offensiva, griffando un parziale (15-9) che li portava dritti dritti al traguardo…
Collocati, al pari dello Scauri, in nona posizione, ma soltanto a due punti dalla zona playoff (Catanzaro e Luiss Roma chiamano 30), Papa (8) e soci cercheranno, nell’ultimo turno di regular season, di espugnare il parquet del Cassino (40), quinto in graduatoria e praticamente impossibilitato a modificare il proprio piazzamento (Valmontone, quarta in solitaria con 42p, dovrebbe infatti perdere in casa con la giovanissima Stella Azzurra Roma, la vedo dura!), e poi attendere gli esiti finali delle dirette concorrenti alla post-season…
Ora, considerando che Catanzaro viaggerà alla volta di Barcellona (!), la Luiss affronterà sul legno di casa la capolista Napoli (50) e Scauri (28) sfiderà in trasferta la Vis Nova Roma (20), cosa ne sai che ti porta la Befana?
Testa al Cassino, quindi, e poi quel che deve essere sarà… impossible is nothing!


Serie B – Girone D


CAMPLI-GIULIANOVA
Dopo la mortificante battuta d’arresto (83-53) registrata nel turno precedente alla Bombonera di Montegranaro (50), il Campli (44) del coach emiliano Millina si riscatta, battendo al PalaBorgognoni, sul fil di lana (83-79 d.t.s.), il Giulianova (22) di coach Francani e conquistando matematicamente la terza posizione, che garantisce il vantaggio del fattore campo nella prima serie di playoff con la sesta del girone C (l’insidioso Forlì?)… mica male, vista la presenza nel girone D di almeno due/tre squadre, fra quelle posizionate dietro alla franchigia biancorossa, con un budget impiegato sicuramente maggiore dei farnesi… certo, poi sarebbe molto interessante, in generale, sapere quante e soprattutto quali società in Serie B stanno puntualmente rispettando gli impegni presi… dalle notizie che circolano - alcune imbarazzanti ma non certo sorprendenti perché ormai tutti conoscono tutti e le scimmie vestite di seta rimangono pur sempre scimmie – credo che a fine campionato, in tutta la penisola, i lodi si sprecheranno… a tal proposito, credo sia opportuno consigliare agli addetti ai lavori di rivolgersi, per eventuali azioni risarcitorie, ai professionisti corretti, evitando accuratamente di affidarsi a quelli che addirittura sono arrivati, negli ultimi anni, a bonificare sul proprio conto (!) quello che invece avrebbero dovuto riconoscere ai propri assistiti… la miseria umana e l’avidità, purtroppo, non conoscono limiti, quindi occhio a non giudicare un libro dalla copertina!!
Tornando a bomba, la gara è vissuta in marcato equilibrio nel primo quarto (17-18), dopodiché Colonnelli (20p con 5/14 complessivo, 8/8 in lunetta, 14 di valutazione in 41m) e soci hanno iniziato perentoriamente a scalare le marce alte (all’intervallo 33-44, al 30’ ancora 48-59) rendendo la vita difficilissima alla disorientata compagine locale (Ponziani 16, Gatti 12), infilzata spesso e volentieri dall’ottimo Ricci (17p + 5r e 3 assist, 20 di valutazione in 41m), dal chirurgico Bartolozzi (13p con 6/6, 5r e 9 di valutazione in 28m) e dall’esperta prima punta Gallerini (11)… 
Ma ancora una volta, dopo aver munto a dovere la mucca, quando si è trattato di scremare il latte, il Giulianova perdeva controllo e lucidità, consentendo a Petrazzuoli (14p con 4/5 da 3, 11 di valutazione in 27m) e soci di riaprire completamente il match (54-59 al 33’, 63-64 al 37’)… addirittura, i rivitalizzati locali, sul 69-70 a 6” dalla sirena, avevano anche i tiri liberi della vittoria, ma l’ottimo play, ex Ferrara, Bottioni (Mvp, 23p con 8/14 dal campo, un rivedibile 6/12 in lunetta, 5r, 6 assist, 9 falli subiti e 25 di valutazione in 43m) realizzava soltanto 1/2 dalla linea della carità, decretando di fatto l’overtime… che derby!
Nella coda supplementare, come prevedibile, la maggior abitudine dei locali al referto rosa faceva la differenza, propiziando il parziale (13-9) che assicurava alla franchigia del Presidente Impaloni, come già ricordato, la prestigiosa terza poltrona… 
Nel prossimo turno, Petrucci (9) e soci affronteranno al PalaElettra il Pescara (38) in un derby dal peso specifico nullo, visto che entrambe le formazioni sono già sicure, rispettivamente, del terzo e del quinto posto… praticamente, poco più che un’amichevole che, comunque, potete giurarci, entrambe le formazioni giocheranno per vincere.
Sul versante giuliese, invece, non ancora completamente scacciata la scimmia dalla spalla, De Angelis (7) e soci affronteranno al Palacastrum il rilassato Rimini (26) di coach Maghelli alla ricerca di un referto rosa che, per i giallorossi, significherebbe definitivamente la permanenza in categoria… non sarà sicuramente un qualcosa per cui brindare in spiaggia fino all’alba ma d’altronde - considerando la struttura societaria, le difficoltà di agire in una cittadina calcio-dipendente  e anche le peculiarità di un impianto non proprio di primo livello - la Serie B, terza serie nazionale, rappresenta, a mio modesto avviso, la dimensione più giusta e calibrata per la franchigia del Presidente Tribuiani e del factotum Nicola Sacripante.

ORTONA
Niente da fare per l’Ortona (24) di coach Quilici, tornato a mani vuote dall’insidiosa trasferta di Venafro (22) dove la compagine guidata da coach Mascio ha colto perentoriamente (102-80) l’undicesima vittoria stagionale e, più precisamente, la decima in questo girone di ritorno… come avrebbe detto il Principe Antonio De Curtis, in arte Totò, alla faccia del bicarbonato di sodio!
Gli ospiti, sempre privi del bomber Gialloreto, hanno tenuto botta solo nel primo tempo (19-24, 41-37), poi i molisani hanno rotto definitivamente gli indugi, demolendo (66-49 al 30’) la fragile resistenza opposta dalla franchigia del Presidente Valentinetti…
Spulciando fra le statistiche, da rimarcare, fra le fila abruzzesi, le prestazioni del capitano Gianluca Di Carmine (27p con 10/18 dal campo, 5/6 in lunetta, 6r e 4 assist, 31 di valutazione in 37m) e dell’ala, ex Cassino, Castelluccia (18p con 4/10 da dietro l’arco, 3r e 11 di valutazione in 32m) mentre, fra i padroni di casa, palma di Mvp all’incontenibile lungo Liburdi (22p con 6/9 dal campo, 8/8 in lunetta, 10 carambole, 7 falli subiti, 2 assist e 32 di valutazione in 30m), ottimamente supportato dall’esterno ex Teramo Migliori (22) e dal play ex Montegranaro Rossi (16)…
Nel prossimo turno, Martelli (10) e soci concluderanno questa sofferta stagione affrontando al PalaMelilla la matricola Valdiceppo (18) di coach Pierotti, con gli umbri, se non erro, ormai certi del prezioso fattore campo nella serie di playout con il coriaceo Isernia (16) di coach Sanfilippo… visto che i biancoblù abruzzesi, attualmente collocati in decima posizione ma non ancora matematicamente fuori dai playout, hanno bisogno di una vittoria per conservare la permanenza in categoria, direi che l’opportunità è perfetta, o no?

PESCARA
Torna sorprendentemente a mani vuote dalla trasferta romagnola anche il Pescara (38) di coach Salvemini, trafitta (76-68) dal frizzante ed atletico Rimini (26) di coach Maghelli…
Alla luce di quanto accaduto anche sul parquet dell’ondivago Matera (34) di coach Miriello, dove il San Severo (40) di coach Coen ha piegato in volata (73-78) i padroni di casa, l’Amatori chiude la stagione regolare con un quinto posto che, in previsione dei playoff, non è propriamente il massimo… ma la struttura di squadra - modificata ad hoc da un paio di mesi con l’esclusione dei due under, praticamente inutilizzati, e le addizioni dei senior Ucci e Valentini - potrebbe compensare il gap derivante dal piazzamento finale in graduatoria, a partire dal probabilissimo incrocio con il Valmontone di coach Origlio, risultando un valore aggiunto fondamentale, considerando soprattutto il fatto di giocare tre volte alla settimana, come accade appunto nella post-season. 
Tornando al match disputato con la franchigia del Presidente/Agente Luciano Capicchioni, Pepe (9p con 2/6 da 3, 6r e 5 di valutazione in 28m) e soci, nonostante la pesante assenza del fighter Di Donato, avevano avuto un approccio buonissimo, schizzando subito avanti (14-19 al 10’) e raggiungendo addirittura le dodici lunghezze di vantaggio all’inizio del secondo quarto (17-29 al 13’)… i padroni di casa, però, non si scoraggiavano e, seppur privi del futuribile play classe ’98 Meluzzi, ricucivano piano piano lo strappo, raggiungendo lo spogliatoio per la pausa lunga con una sola lunghezza da recuperare (35-36).
Nel terzo quarto, la difesa molto intensa dei padroni di casa frenava ulteriormente l’attacco degli adriatici, tenuti nell’occasione a 12p… la produttività del tonico esterno, classe ’95, Battistini (22) e l’esperienza dell’inossidabile Foiera (Mvp, 15p con 5/9 dal parquet, 4/4 in lunetta, ben 12r, 4 falli subiti, 3 assist e 26 di valutazione in 21m) facevano il resto, propiziando il break che consentiva ai locali di entrare nel tempino decisivo con un preziosissimo tesoretto di vantaggio (56-48).
Nel quarto periodo Valentini (18p con 5/9 da 2, 1/5 da dietro l’arco, 5/6 in lunetta, 5r e 5 falli subiti, 15 di valutazione in 35m) e compagnia tentavano di riportarsi in linea di galleggiamento (64-57 al 35’) ma Pesaresi (9) e soci non si lasciavano sorprendere, conservando agevolmente il vantaggio fino alla sirena finale…
Come già anticipato, Rajola (11p + 3r e 3 assist, 9 di valutazione in 32m) e gli altri in canotta Amatori nel prossimo turno affronteranno il Campli (44) in un derby privo d’interesse per la classifica ma sicuramente utile ai due tecnici per testare lo stato di salute generale ad una settimana da Gara 1…

Ho finito… con i playoff (almeno per Campli e Pescara!) ormai alle porte, noi ci becchiamo la settimana prossima per fare il punto della situazione, buon vento alle spalle!


ROSETO.com
Gabri Di Bonaventura
TUTTI GLI ARTICOLI
http://www.roseto.com/news.php?id_categoria=31&tipo=basket

Gabri Di Bonaventura
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
ROSETO SHARKS 2016/2017. Vota lo Squalo preferito.
Robert Fultz
Adam Smith
Riccardo Casagrande
Valerio Amoroso
Brandon Sherrod
Andrea Piazza
Nicola Mei
Todor Radonjic
Giovanni Fattori


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2017 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft