[Ricerca Avanzata]
Domenica, 26 Marzo 2017 - Ore 0:37 Fondatore e Direttore: Luca Maggitti.
Mailing List

Iscriviti alla mailing list di Roseto.com!

Il tuo nome

La tua email

Iscrivimi
Rimuovimi



Informativa sulla
privacy e dettagli
del servizio

Michele Martinelli
VENTI DI GUERRA
PEACE AND LOVE
Michele Martinelli. Alle sue spalle non ci sono i poteri forti del basket…


‘Ragusani’ contro grandi società: i poteri forti del basket in guerra nel nome dei soldi.

Roseto degli Abruzzi (TE)
Mercoledì, 15 Ottobre 2008 - Ore 10:30

La stagione di Serie A ha preso il via e quello che accade sul campo e', per ora, forse l'aspetto piu' divertente, ma non quello piu' importante per l'assestamento del sistema ed in prospettiva di futuri e piu' tranquilli scenari.

Quello che finora e' accaduto, negli ultimi tempi dico, e mi riferisco alla esecuzione di due societa' di serie A, alle progressive dimissioni di gran parte del consiglio federale fino alla autoeliminazione del vicepreside sono solo alcuni aspetti fenomenici di una piu' grave ed intestina battaglia in corso tra i "poteri forti".

Intanto appare evidente che la Comtec e' stata, finora, una specie di forza di pronto intervento in mano al potere federale utilizzata per aiutare gli amici, a volte con sbadate distrazioni, a volte con callidi suggerimenti, altre volte per punire i nemici con puntigliosi rilievi ed insidiosi accertamenti.

Ma non e' questo, non sono questi, i poteri forti ai quali accennavo, ed arrivo al punto.

La battaglia, quella vera, e' in atto, in maniera dura ma non apparente, tra due gruppi di contendenti che possono essere molto sinteticamente semplificati in datori di lavoro e lavoratori (!?).

E mi spiego meglio.

C'e' una connection ragusana nel basket che controlla molti giocatori italiani.
Riccardo Sbezzi, uno dei piu' abili e simpatici procuratori, l'avvocato Cassì presidente della ricca e potente associazione giocatori. Il fratello dello stesso, anche esso avvocato, che patrocina quasi tutti gli arbitrati in materia di lavoro tra giocatori e societa', ed anche esso, of course, ragusano.

L'allenatore Gaetano Gebbia, fino ad un po' di tempo fa responsabile dei settori giovanili della Fip, non confermato.
Ma, poco dopo la mancata conferma, e complici alcuni imprevedibili (??) accadimenti, molti consiglieri federali si sono dimessi, trascinando lo stesso Maifredi alle dimissioni perche' uomo di poco rispetto.
Tant'e' che la prima mossa del nuovo reggente federale e' stato il reincarico all'offeso Gebbia.

Sull'altro lato le piu' potenti societa' italiane: Siena, Treviso e Roma che, dovendo competere a livello internazionale, non possono accettare di dover schierare giocatori italiani, che mal si rapportano con vittorie importanti.

Tanto e' che i migliori prospetti (i tre dell'NBA) sono negli USA e quelli che qualcosa hanno vinto sono al Barcellona.

Siena e' la societa' che piu' ha vinto in Italia e questo infastidisce un po' il gruppetto dei ragusani perche' i giocatori italiani importanti di cui Siena dispone sono "fatti in casa", come Stonerook ed Eze e come, in passato, Albano, Middleton e Bucci, ad esempio.

Qui si innesta quindi la competizione: tra chi da un lato predica la salvaguardia dei vivai per avere riserve di mercato tutelate, e chi dall'altro, dovendo competere a livello internazionale sa che gli stranieri hanno un rapporto costo/qualita' e quindi una performance assolutamente migliore.

E la battaglia allora si innestera' verso una serie di privilegi oggi ritenuti non piu' tollerabili, dei quali gode l'associazione giocatori.

Intanto si andra' a delegittimare la condizione (invero singolare che neppure in Bulgaria negli anni ‘50) che l'iscrizione al "sindacato" sia obbligatoria per poter essere tesserati.

Poi si contrastera' l'altra pure inusitata modalita' per la quale il TFR, cioe' il fondo di liquidazione, vada versato, mensilmente, nelle casse della potente associazione la quale incassa anche il TFR dei tanto invisi giocatori stranieri, la cui stragrande maggioranza ignora l'esistenza di questo fondo e lo abbandona nelle amorevoli loro mani (dell'associazione).

Tutti temi di alto profilo, come si può facilmente vedere, dove il denaro non appare mai e l'interesse e' solo quello superiore del movimento e dei vivai.

Dicevano i romani: "oportet ut scandala eveniant".

Stiamo a vedere.

Michele Martinelli



ROSETO.com > Archivio
Michele Martinelli

LA RIVOLUZIONE DEL SISTEMA BASKET SECONDO MIGUELON
Lunedì, 15 Settembre 2008
www.roseto.com/news.php?id=6316

RADIA NAPOLI E POI MUORI
Giovedì, 18 Settembre 2008
www.roseto.com/news.php?id=6327

MENO DUE
Domenica, 21 Settembre 2008
www.roseto.com/news.php?id=6334

MORE SOLITO
Martedì, 30 Settembre 2008
www.roseto.com/news.php?id=6355

C.V.D. E ... FORZA ROSETO!
Sabato, 4 Ottobre 2008
www.roseto.com/news.php?id=6366

EVE OF DESTRUCTION (NESSUN DORMA!)
Giovedì, 9 Ottobre 2008
www.roseto.com/news.php?id=6381
ROSETO.com
Stampa    Segnala la news

Condividi su:



Il sondaggio!
ROSETO SHARKS AL COMPLETO. Per quale obiettivo lotteranno?
Salvezza.
Playoff.


Guarda i risultati


NOTA BENE
I nostri sondaggi non hanno alcun valore statistico, in quanto rilevazioni aperte a tutti e non basate su un campione elaborato scientificamente.

Focus on Roseto.com
Roseto.com - Il basket e la cultura dei campanili senza frontiere. - Registrazione al Tribunale di Teramo N. 540 Reg. Stampa del 19.08.2005.
Direttore responsabile: Luca Maggitti   Editore: Luca Maggitti   Partita IVA 01006370678
© 2004-2017 Roseto.com | Privacy | Disclaimer Powered by PlaySoft